La prostatite, sintomi e cura di un disturbo maschile

La fibromialgia
La fibromialgia, una malattia sfuggente
03/13/2017
Sport e alimentazione sana
Lo sport comincia a tavola
06/05/2017
Show all

La prostatite, sintomi e cura di un disturbo maschile

Prostatite

La prostatite è un’infiammazione della prostata, organo dell’apparato genitale maschile. È relativamente frequente e può presentarsi in diverse forme.
Vi sono forme leggere che danno disturbi modesti, e forme acute accompagnate da febbre alta, che possono anche richiedere il ricovero. Esistono anche forme croniche o intermittenti e forme asintomatiche che non danno disturbi.

Le prostatiti a volte sono provocate da un chiaro elemento scatenante. Un esempio tipico è quello del ciclista, in cui la causa dell’infiammazione è l’uso di un sellino non adatto che provoca l’irritazione dell’organo. Anche abitudini sessuali scorrette possono provocare una congestione della prostata, che porta all’infiammazione. Spesso, tuttavia, non si riesce a individuarne l’origine.

La malattia si presenta con problemi della minzione, dolori pelvici, disturbi sessuali. Se durano più di qualche giorno, è opportuna una visita urologica per chiarire le caratteristiche e le cause del disturbo, e iniziare una cura per prevenire complicazioni.

La terapia si basa su opportuni farmaci. Se si individua la causa del disturbo si utilizzano farmaci mirati (ad esempio antibiotici in caso di infezione batterica), altrimenti si possono utilizzare farmaci sintomatici che alleviano il malessere.

In questo video il dottor Luca Colapaoli, urologo, spiega come la malattia si presenta e quali sono le possibili terapie.