Massaggio decontratturante

massaggio decontratturante

Quando un muscolo è sottoposto a uno sforzo particolarmente intenso, può reagire con un aumento involontario del tono muscolare, che dura anche dopo la cessazione dello sforzo: è la contrattura. Il muscolo diventa teso e “nervoso”, con dolore, gonfiore, difficoltà di movimento, e questa situazione può protrarsi per alcuni giorni. La contrattura può essere provocata anche da posture errate ripetute o mantenute a lungo.

Questa reazione naturale è un meccanismo di difesa, che tende a proteggere il muscolo da ulteriori sollecitazioni che potrebbero provocare danni sostanziali.

Le zone più colpite sono gambe e polpacci, collo e spalle, schiena, ma qualunque parte del corpo può essere interessata da questo problema.

Il massaggio decontratturante mira a riportare il tono muscolare al livello normale, sciogliendo la contrattura con un opportuno trattamento manuale. Il terapista applica pressioni, sfregamenti e colpetti sul muscolo interessato, e può aiutarsi con l’applicazione di creme e oli specifici che potenziano l’effetto delle manovre manuali.

Il massaggio decontratturante può essere utile non solo per traumi causati da attività fisica o sportiva, ma anche in altre situazioni, come rigidità muscolare generica, stati di ansia, cervicalgie.

Ciascuna seduta può durare 30-60 minuti, e se il beneficio può manifestarsi già dopo la prima volta, un trattamento che porti a completa guarigione di solito richiede diverse applicazioni.

Prenota