Epilazione permanente

I peli sono presenti naturalmente su quasi ogni parte del corpo umano, con densità, spessore e lunghezza che variano a seconda della zona corporea, del sesso, di caratteristiche individuali. A volte si desidera rimuovere i peli da determinate aree per motivi estetici, per ottenere una pelle dall’aspetto liscio, pulito e splendente. L’epilazione permanente può dimostrarsi particolarmente efficace per raggiungere quest’obiettivo. Ma può essere utile anche per trattare disturbi come follicoliti, peli incarniti, macchie da depilazione.

CHE COS’È

Per rimuovere un pelo non basta depilare: questo vuol dire eliminare solo il fusto, cioè la parte del pelo che emerge sulla pelle, ma poi il pelo ricrescerà rapidamente. È necessario invece eliminare il pelo per intero, rimuovendolo dal suo follicolo: è questo il significato del termine “epilazione”. Con l’epilazione il risultato dura nel tempo, per diversi mesi o anche più di un anno.

Per eseguire l’epilazione vi sono metodiche tradizionali, come la pinzetta e la ceretta, e altre più avanzate, come il laser e la luce pulsata. Queste ultime, eseguite in modo professionale, possono dimostrarsi particolarmente efficaci.

COME FUNZIONA

L’epilazione con laser o luce pulsata sfrutta meccanismi fisici che agiscono sul follicolo pilifero, provocando la rimozione del pelo intero, compreso il bulbo: il pelo, quindi, non ricrescerà.

L’apparecchio utilizzato genera un flash luminoso, che penetra nella pelle per qualche millimetro, e viene assorbito dal follicolo pilifero grazie alla presenza di melanina: il follicolo si surriscalda e la sua capacità di crescita viene bloccata.

Il trattamento deve essere calibrato in base alle caratteristiche della pelle del soggetto e alla tipologia del pelo da trattare (colore, diametro del fusto e densità pilifera). I risultati migliori si ottengono in soggetti con peli scuri su carnagione chiara, ma anche per chi si trova nella situazione opposta (peli chiari su carnagione scura) è possibile giungere a rimuovere il 70-75% dei peli.

COME AVVIENE

Tutte le aree del corpo si possono trattare: viso, collo, petto, braccia, gambe, ascelle, zona bikini, pube, schiena, gambe. Si può intervenire anche sulla zona sopracciglia e i capelli, ridonando loro contorni perfettamente disegnati.

Il numero di sedute necessarie dipende dalla zona da trattare e dalle caratteristiche dei peli e della pelle: da 5 a 8 sedute possono essere sufficienti; a volte (ad esempio in soggetti con disfunzioni ormonali) ne possono servire di più. In ogni caso lo specialista valuterà la vostra situazione e proporrà un piano personalizzato per il trattamento.

Il trattamento può causare un lieve fastidio sulla pelle, ma di solito non è doloroso. Al termine la pelle sarà un po’ arrossata e si avvertirà una sensazione di leggero calore che scomparirà entro poche ore. Nei giorni seguenti i peli inizieranno a cadere fino a lasciare la pelle liscia e glabra. Non vi sono particolari accorgimenti da seguire a parte idratare la pelle con crema, evitare trattamenti irritanti per qualche giorno, evitare l’esposizione al sole e a lampade abbronzanti.

Dopo un corretto ciclo di trattamento i risultati ottenuti possono perdurare anche per più di un anno. Tuttavia, sono necessarie periodiche sedute di mantenimento, ogni 2-5 mesi, per consolidare i risultati.