Il counseling

La sindrome delle apnee notturne
03/02/2016
Il massaggio come prevenzione
04/22/2016
Show all

Il counseling

Counseling

Da qualche anno a questa parte in Europa e nel resto del mondo, e adesso in Italia , si sta diffondendo sempre di più l’abitudine a ricorrere ad un nuovo tipo di approccio nella relazione di aiuto: il counseling. Il termine non è traducibile in italiano nel suo reale significato; ne’ consolare e perlomeno consigliare sono le peculiarità di questo tipo di approccio. In aiuto, per chiarire meglio il significato del termine, ricorriamo a una preghiera gestaltica: Non importa quello che succede  nella vita ma quello che si fa di ciò che succede. La nostra reazione è ciò che si stabilisce al confine  tra noi e l’ambiente, laddove appunto si forma la nostra personalità. Ognuno di noi reagirebbe diversamente di fronte allo stesso evento e questo spiega la diversità delle personalità presenti. Spesso però viviamo le situazioni come battute di arresto e cerchiamo di impiegare le solite risorse che abbiamo esperito in passato senza considerare quelle insite che non abbiamo mai scoperto di avere. Può quindi verificarsi l’occasione di impiegare nuove risorse che possediamo ma che non abbiamo mai tentato di sperimentare. Il counselor è  una figura che, da una prospettiva diversa, senza mai sostituirsi a chi richiede aiuto, lascia che il cliente sperimenti in piena autonomia (importante è che non si crei una dipendenza che ripeta il rapporto genitore-figlio che invaliderebbe la consapevolezza sulle proprie capacità) le risorse e le capacità che ha e che non conosceva di avere. Si tratta di un percorso esperenziale che pone l’accento sul qui ed ora ( sul momento e non sul passato) e su ciò che ancora oggi il passato è in grado di trainare nel presente. La relazione di aiuto chiederà l’esplorazione emotiva del non-detto, delle situazioni irrisolte, quelle inconcluse e quelle fantasticate; tutte riportate al presente. Si tratta di un percorso che premia chi investe su di se in un momento di legittimità che nella vita meritiamo di avere.

Claudio Mele Counselor per Fisio 432